IL CANGURO
canguro.jpg
CLASSE: MAMMIFERO

SOTTOCLASSE: MARSUPIALE

DESCRIZIONE: un animale molto grande, la sua caratteristica principale è che salta. Lui è curvo ed il suo corpo è ricoperto di pelo. Ha una coda molto lunga per mantenere l’equilibrio, quando mangia, riposa e dorme. Le sue zampe anteriori sono molto corte, per questo vengono usate per afferrare il cibo e a portarlo alla bocca. Queste zampe corte possono servire anche per la lotta 8per i canguri più piccoli) insolitamente sono lunghe e formate da tre parti: coscia, tibia e piede. Un altro mezzo di difesa consiste nel tirare calci con i robusti arti posteriori che per dare i calci più forti stanno in equilibrio sulla coda. Il canguro ha orecchie simili a quelle del coniglio. Il muso assomiglia a quello della pecora.

ALIMENTAZIONE: è erbivoro, cioè si nutre di vegetali(graminacee, erba secca e foraggio.

LUOGO: abita nei luoghi dell’Australia, America Meridionale, Africa.

PREDATORI: i predatori sono l’uomo e il dingo che è un cane selvatico. L’uomo è un suo predatore perché i canguri causano incidenti apparendo improvvisamente sulle strade deserte dell’ Australia.

CURIOSITA:Quando viene alla luce dopo, 30/40 giorni, il cucciolo pesa solo 1 grammo ed è lungo 2 cm. Rimane nel marsupio fino al quinto–sesto mese. I piccoli non sono autonomi, ma hanno bisogno dell’aiuto e delle cure dei genitori. I genitori insegnano loro molte cose come, per esempio, cacciare.I salti del canguro possono essere lunghi 10 m., . I canguri possono raggiungere la velocità di 50 Km/ora. Possono variare da 1,30m (canguro rosso, canguro grigio) a 0,30m (il ratto-canguro). Il canguro rosso è il più conosciuto; il canguro rosso varia di colore e per questo gli studiosi gli hanno attribuito altri nomi. Partorisce 1 figlio all'anno in gennaio. Se muore il figlio entro 1 mese ne nasce un altro.

RESPIRAZIONE: il canguro respira con i polmoni, che assomigliano a delle spugne, che assorbendo l’ossigeno dell’aria lo consegnano al sangue.

RIPRODUZIONE: è viviparo, cioè partorisce cuccioli vivi ma non del tutto formati.
a ha una tasca sul ventre chiamata marsupio dove il cucciolo appena partorito si forma. La mamma pulisce il marsupio prima del parto. Ancora avvolto nella membrana embrionale il piccolo esce da un apertura urogenitale. Uscito del tutto va verso il marsupio. Il cucciolo, intanto, si nutre del latte della madre che si trova in dei "capezzoli".8 settimane dopoil canguro è già formato.

Sara 4D

TIPO: mammifero marsupiale
DESCRIZIONE: I marsupiali sono animali caratterizzati nelle femmine, dalla presenza del marsupio, cioè una specie di sacca posta nel ventre dell’animale.
Quando i piccoli vengono alla luce sono subito fatti entrare nel marsupio ,dove vengono nutriti dalla madre per circa 10 mesi e crescono al sicuro e protetti.
Il canguro è un animale molto timido e vive in branchi a volte molto numerosi.
Il corpo dei canguri adulti presenta delle grandi orecchi mobili, la testa assomiglia a quella della pecora il torace è sottile, mentre la parte posteriore è più robusta e massicia.
Le zampe anteriori sono molto corte e servono per portare il cibo alla bocca. Le zampe posteriori sono lunghe e potenti, sono dotate di tendini che funzionano come molle e gli consentono di muoversi facendo salti che possono raggiungere i 9 m di lunghezza.
La coda è lunga e muscolosa e serve a mantenere l’equilibrio quando salta e cammina.
La sua pelle è resistente ed è coperta da una pelliccia soffice e lanosa.
LUOGO: Australia, Nuova Guinea, Tasmania e altre isole vicine.

Davide 4D